Il reddito di cittadinanza rischia di innescare un meccanismo esplosivo in termini di spesa pubblica; generare comportamenti opportunistici; rendere permanente il welfare passivo, clientelare e assistenziale. La proposta di «reddito di cittadinanza» produce almeno tre effetti negativi sul nostro mercato del lavoro.
Primo: è un meccanismo spaventosamente costoso e incrementale. Una volta iniziato, quei soldi sono come una droga che produce assistiti cronici e la spesa si cumula con l'invecchiare delle coorti generazionali.
Secondo effetto: diminuisce il tasso di occupazione. Chi mai accetterà un contratto a termine, part-time o saltuario, a 800-1.000 euro, quando grazie al reddito di cittadinanza può avere una somma equivalente senza fare niente, e magari integrarla lavorando in nero?
Da qui il terzo effetto: aumenta il salario minimo al quale una normale forza lavoro è disposta a prendere un impiego. Morale: il reddito di cittadinanza finisce per condizionare fortemente l'offerta di lavoro e distruggere capitale umano.

Scegli come preferita

 
Di chi è questa risposta?
Cosa pensi di questa risposta?
Voto: 4
Reddito di cittadinanza? È un meccanismo che devasta l’Art.1 della Costituzione e l’idea di lavoro che vi è contenuta.
Oggi c’è una marcia che viene definita ‘francescana’ sul reddito di cittadinanza. Bisognerebbe trovare le coperture, perché al momento quelle proposte funzionano solo in Alaska.
Noi siamo per il lavoro di cittadinanza, non per il reddito, siamo per il lavoro e non per l’assistenzialismo. Il lavoro nella visione dei nostri costituenti non è soltanto un modo per prendere uno stipendio, ma è dignità, è il punto di sintesi tra culture diverse.

Scegli come preferita

 
Di chi è questa risposta?
Cosa pensi di questa risposta?
Voto: 4
Io non credo minimamente che il reddito di cittadinanza possa essere una misura di assistenza.
Oggi ci sono milioni di cittadini che vivono al di sotto della soglia di povertà, pensionati minimi che sono costretti a campare con 440 euro al mese, questo per noi è inaccettabile. Il reddito di cittadinanza è una misura espansiva che consente al pensionato minimo di salire al di sopra quanto meno della soglia di povertà, e al cinquantenne, sessantenne che in questo paese se perde il lavoro è finito, perché è troppo giovane per andare in pensione, e ha difficoltà a trovare un lavoro, serve ad avere un reddito, a patto che si metta a servizio del suo Comune di appartenenza lavorando 8 ore alla settimana gratuitamente, e si inserisca in un percorso formativo per apprendere nuovi mestieri.

Scegli come preferita

 
Di chi è questa risposta?
Cosa pensi di questa risposta?
Voto: 4
Il reddito di cittadinanza del M5S è un imbroglio. Chiunque si fosse illuso di avere diritto al tanto sbandierato reddito di cittadinanza in quanto disoccupato si metta il cuore in pace: per averlo occorre non solo un reddito familiare inferiore a 9000 euro annui, ma anche un parametro ISEE inferiore a 6500 euro.
Per la prima volta questo parametro, mai rivelato dal M5S, è scritto nero su bianco e mi è stato confermato ufficialmente dietro mia precisa domanda che si tratta dello stesso parametro previsto per la proposta di legge nazionale. Quindi basta avere una casetta di proprietà o la liquidazione incassata al momento del licenziamento per essere fuori. Inoltre è previsto che tale misura sia anche ad appannaggio degli stranieri purché residenti in Italia da 3 anni. Fine dei sogni di gloria per i disoccupati e inizio della pacchia per immigrati e rom, sempre strutturalmente nullatenenti all'anagrafe.
C'è di più, questo pseudo reddito di immigrazione assorbe le altre misure di sostegno alla disoccupazione, quindi paradossalmente chi adesso riceve qualche sostegno, cassa integrazione straordinaria inclusa, potrebbe perderlo se fosse sopra soglia ISEE.

Scegli come preferita

 
Di chi è questa risposta?
Cosa pensi di questa risposta?
Voto: 4

 

 

Beedask in 5 semplici passi

  1. Leggi e confronta le risposte dei partiti

  2. Scegli la risposta che ti ha convinto di più

  3. Indovina a quale partito appartiene ogni risposta

  4. Dai un voto a ogni risposta

  5. Conferma e scopri chi ha scritto ogni risposta