Inviato da il 24/01/2018 in Opinioni
La strada migliore per rendere più sostenibile la nostra esposizione appare quella di agire sul denominatore del rapporto debito/Pil, ossia sulla crescita. Le direttrici da perseguire? Rilancio del welfare pubblico, politiche di qualità e sicurezza del lavoro, forme universali di sostegno al reddito, ripensamento del sistema fiscale e investimenti produttivi […]. Bisogna uscire dal dualismo Stato-mercato per pensare a uno Stato che crei il mercato […]. Paradossalmente, fare deficit “buono” aiuta a ridurre il debito.

Scegli come preferita

 
Di chi è questa risposta?
Cosa pensi di questa risposta?
Voto: 4
Oggi il debito è molto più alto di prima, ma lo spread è minimo. Basterebbe ciò per capire che il debito non è il problema. Lo si volesse “abbattere” cospicuamente basterebbe pretendere che la Bce cancelli i titoli di stato che ha ricomprato nelle operazioni di Quantitative easing. Con un semplice gesto e senza danni per nessuno si ridurrebbe il debito dell’eurozona di circa 2200 miliardi con una quota parte italiana di circa 250 miliardi.

Scegli come preferita

 
Di chi è questa risposta?
Cosa pensi di questa risposta?
Voto: 4
L’Europa muore se continua ad avere la visione tecnocratica che una certa cultura tedesca ci ha imposto in questi ultimi anni. […] Noi non possiamo andare avanti con il totem del pareggio di bilancio, perché in questa fase della storia è impossibile. Bisogna disporre di uno spazio di crescita maggiore, che io individuo nella flessibilità bis, vale a dire nell’operazione Maastricht: deficit al tre per cento, crescita al due per cento, inflazione al due per cento e misura per ridurre il debito. Se continuiamo con la filosofia del taglio-taglio, l’operazione riuscirà perfettamente ma nel frattempo il paziente sarà morto.

Scegli come preferita

 
Di chi è questa risposta?
Cosa pensi di questa risposta?
Voto: 4
Chissà se a furia di sentirsi ripetere dai principali organismi internazionali che l’Italia ha un gigantesco problema di debito pubblico e che è necessario trovare al più presto soluzioni per ridurlo si intraprenderà qualche azione concreta in materia. […] La ricetta è privatizzazioni e spending review. […] L’Italia dovrebbe sfruttare la modesta fase espansiva dell’economia per creare dei “cuscinetti fiscali” al fine di assorbire possibili shock negativi dell’economia, in vista dell’arrivo dei “giorni di pioggia”.

Scegli come preferita

 
Di chi è questa risposta?
Cosa pensi di questa risposta?
Voto: 4

 

 

Beedask in 5 semplici passi

  1. Leggi e confronta le risposte dei partiti

  2. Scegli la risposta che ti ha convinto di più

  3. Indovina a quale partito appartiene ogni risposta

  4. Dai un voto a ogni risposta

  5. Conferma e scopri chi ha scritto ogni risposta